Archivio mensile:dicembre 2016

Mostra itinerante ‘Io sono Anna Frank’

 

Dal 15 al 20 dicembre 2016 il nostro Istituto ha ospitato, presso i locali della “Pascoli”, la mostra itinerante “Io sono Anna Frank”, promossa dall’Associazione ‘Un ponte per Anne Frank’ di Rosignano Solvay (Li).  Durante l’esposizione, dedicata alla famiglia Frank dal momento del nascondiglio sino alla deportazione, è stato possibile leggere varie informazioni e citazioni estratte da Il Diario di Anna Frank, guardare fotografie originali, soffermarsi davanti a una riproduzione dell’Alloggio Segreto, sfogliare varie copie de Il Diario di Anna Frank e di vari libri sul tema dell’Olocausto, visionare un breve filmato sulla vita di Anna Frank e sulle vicende della Seconda Guerra Mondiale, toccare del materiale da scavo appartenente al 1944 e ritrovato tra Bologna e Firenze nel 2015.

L’evento ha visto la partecipazione attiva dei seguenti alunni, che hanno svolto l’apprezzata funzione di guide per tutti i visitatori, dopo un’attenta preparazione su materiale preparatorio fornito dall’Associazione: Giuseppe D’atri, Serena Mocce, Gabriele Putignano, Giorgia Lamanna, Dominga Debenedetto, Maria Scarpelli (3a A), Noelia Boccuzzi, Anna Petrosino, Vittorio Pirrotta, Davide Punzi, Pierpaolo Laudadio, Miriana Iaffaldano (3a B), Jennifer Nitti, Maria Teresa Settanni, Marica Didonna, Marco Moreno, Bernardetta Boccuzzi (3a C), Ilaria Madio, Antonella Meliota, Fainna Yasmine, Debora Schiraldi, Claudia Killo (3a D), Aurora Bavaro, Maria Sofia Fasano, Arianna Sorino, Antonella Della Corte, Francesco Desario (3a E), Maria Teresa Porcelli, Federica Montenero, Sara Monteleone, Mara Tripolini, Caterina Tagarelli (3a F), Stefano Terrafino, Sara Catacchio, Dominga Galante, Nicolas Dipinto, Vincenzo Bonpensiere (3a G), Giuseppe Galetta (2a D), Ilaria Forghieri, Claudia Lucaioli (3a H), Ilenia Ammirabile, Alessandra Angelillis, Simona Lorusso e Sofia Otranto (3a I).

Alessio Giannoccaro (3a G) e Gabriele Settanni (3a A) hanno inoltre prestato una grossa mano durante la fase dell’allestimento.

Ringraziamo tutti coloro che hanno visitato la mostra, che è stata aperta non solo alle scolaresche, ma anche a tutta la cittadinanza, e hanno avuto parole di apprezzamento per il lavoro svolto dall’intera comunità scolastica.