5def62e4-540e-4e06-a6b1-742d3daf2e78

Presepe 2017: Regalateci un NATALE di PACE

Il nostro Presepe è, anche quest’anno, una finestra da cui ci siamo affacciati sulla realtà del nostro tempo. L’idea è scaturita durante lo studio dei murales di Banksy, uno dei maggiori esponenti della Street Art contemporanea; le opere “Love bomb” hanno particolarmente colpito la nostra attenzione e dall’analisi del significato siamo giunti alla decisione di adoperare il messaggio di Pace per “attualizzare” la Natività.

Sappiamo che è insolito associare la nascita di Gesù, ambasciatore di gioia, pace e amore, al dolore e all’atrocità della guerra, ma la nostra richiesta è molto chiara: vogliamo un Natale di Pace per tutti! Vogliamo che la Natività faccia riflettere quei “signori della guerra” che preferiscono la Guerra alla Pace! Lo stesso messaggio è espresso dal poster che abbiamo creato: un collage con titoli e foto di quotidiani sui quali risalta la nostra richiesta, il regalo che vorremmo ricevere a Natale.

Unire il tema del Natale a quello della guerra è stato molto impegnativo, ma il risultato è meraviglioso: infatti la magia del Natale si unisce a ciò che vogliamo dire della guerra: basta dolore, basta bombardamenti, basta tristezza! Dai nostri aerei cadono giù cuori e non bombe. Il cielo stellato, con la cometa che regna sovrana …La cometa annuncia la nascita di Gesù, ma porta con sé anche una speranza di Pace e di Amore in tutti i nostri cuori, nei cuori di chi che abita in quella città che si intravede sullo sfondo.

Oggi, dicembre 2017, in quarantasette Paesi della Terra si combattono guerre. “Regalateci un Natale di Pace”, lavorate per la Pace nel mondo… e non solo a Natale!

Un “Grazie” a Vito Dibenedetto, volontario del Servizio Civile presso la nostra scuola, e a Franco Paciolla, collaboratore scolastico: entrambi ci hanno aiutato a realizzare…. il nostro desiderio, la nostra speranza, il nostro augurio.

 

Sereno Natale a tutti dagli alunni della 3a C.